Home

20130303-184133.jpg

L’erba del tuo prato quando disgela
sapora di parole liberate
filano da un libro di labbra piene
e setano nei miei i tuoi passi scalzi

L’erba del tuo prato del primo sole
ha il profumo di coperta sudata
quella che non ammanta ma ti libra
come un tappeto al sogno d’ali svolto

L’erba del tuo prato tavola aperta
si bacia distesi senza recinti
di galoppo che non conosce affanno
la tua pelle di me s’allarga e infiata

francesconigri©03.03.2013

Annunci