Home

20130311-200206.jpg

Perdersi come notte alla luna
e poi ritrovarsi di cielo al cosmo
ti carezza il nero il chiaro della via
d’indefinito svolgersi s’arruota

Un abbraccio nell’umido si labbra
sembra il prato folle di buio al mare
più ne profuma e più sudato s’erba
ne cresce di sale e sapora il latte

Abbandonarsi del bacio di spicchio
conquista la luce il celato in seno
e più avanza nel rigirarsi al sempre
più ricomincia dopo il giorno pieno

francesconigri©11.03.2013

Annunci