Home

20130327-144215.jpg

Mesto il sorriso di grappolo incolto
pelle di pesca velluto di luna
lega sguardi in invisibile anello
e in sè fresca dell’accesa calura

Tira di largo come barca a vela
respira l’onda e il cheto e ne fa vento
nello specchio del suo profondo mare
è già piena rete e fa costa il viaggio

Malinconia appassionarsi brividi
svesti tristezza all’intima dolcezza
sei carezza che più s’addice al parto
quello in cuore che fa di sè il domani

francesconigri©27.03.2013