Home

20130401-125540.jpg

Vicolo in luce a passo risvegliato
mentre la campana intorrata suona
richiama la rondine al volo in cielo
e piena è l’aria d’ogni pane in forno

Vicolo in fragranza che s’assapora
che ora mi slancia d’oltre alla dispensa
mentre ripeto al tacco il fischiettare
un pò come pescare in nenia attende

E un respiro si fina e sventa sabbia
s’insinua di narici e duna i pori
sudato impasta il mio profondo solco
umida la carne si pronta al pasto

S’infiora t’infiora d’istante e sboccia
t’aroma il polline che ti fa pianta
t’arbusta e linfa di mattina in raggio
vola rapito il pensiero in corolla

E ti veste di calzamaglia rossa
già ne scorgi pelle di mezzogiorno
s’incrociano gli sguardi e sono mani
complice sorriso saliva il gusto

francesconigri©01.04.2013

Annunci