Home

20130403-103704.jpg

Tu pensa a radice di filiforme
s’insinua in roccia erosa onda dei tempi
fa terreno ogni anfratto di duro e aspro
boccone di meringa come i baci

Falesia in cristallino e ne fa il verde
abbosca il turchese in cielo e lo spera
e quando sventa è la chioma indomita
come il cavalcarti galoppo in groppa

Tu pensa la radice di carezza
di pennello s’impressiona all’anima
nei suoi fili mano profuma tela

S’arroccia d’arrocciarsi in tenerezza
più adorna più passiona il radicarsi
‘sì radico per te di te in te nudo

francesconigri©03.04.2013

Annunci