Home

20130404-175255.jpg

Smura impensati il battito che smuove
nel bussare a calli e strade in vita
nel mattonare fortezza ch’avvita
se di sapore sguardo ti commuove

Soggiaci e più di te convinta fremi
l’aria manca uscio aperto di stormare
stranieri il triste e solito varcare
legno di porta ti fa barca e remi

Smura l’impensato e l’alito svela
s’appaga alba al sorriso riabbracciato
si sfama a sera il bacio riaccucciato
ti basta il sè col sè che si fa vela

francesconigri©04.04.2013