Home

20130407-191359.jpg

È perchè mi vuoi così come l’alba
che t’amerò dell’attesa affamata
notte che ti vuole passo del giorno
bacio dell’incontenibile mare

È perchè mi vuoi così raggio in danza
che t’amerò giaciglio in paglia a riva
oasi tra le tue dune il mio canneto
pozzo di respiro ampio che disseti

Ormerò di panama la tua sabbia
calerò nelle tue acque il perdermi in te
e l’isola conterrà il nuovo mare

E quando il migratore farà il nido
sarà tale intreccio di capo a grotta
che il contorno non basterà all’amare

francesconigri©07.04.2013