Home

20130422-111046.jpg

Le labbra della terra sono carne
respirano tra le chiome di pori
di sguardo di mare al cielo s’aprono
su pelle assolata di luna in giorno

Le labbra della terra sono amanti
s’innamorano di fluire nei tempi
di nudo e d’infiorarsi si vestono
come dell’acqua dolce che s’insala

Le labbra della terra sono piene
salivano dei suoi ruscelli e fiumi
e il suo latte sfama la grazia in rughe
che adegua del bello l’impossibile

Le labbra della terra sanno d’alto
turgidano di cime e dune i passi
e i suoi pascoli erbano di tessuto
la transumanza alla via della vita

Le labbra della terra sono sangue
versano i tramonti di soffio all’alba
nelle sue vene rivive ogni creato
e l’ama più chi l’ama del suo cuore

francesconigri©22.04.2013

Annunci