Home

20130504-095718.jpg

Ti scriverei del sole più tenero
quello del mattino che ti carezza
sui tuoi occhi chiusi il volo del gabbiano
si posa d’attesa della tua rete

La notte è un manto delle scie solcate
la tua barca è colma del marinaro
e se d’alba s’assopisce la spuma
già la tua marea si spande di pelle

Ti scriverei di lenzuola dissolte
d’un cielo terso di nuvole andate
come argentario che maremma al mare
di primavera che ti cristallina

francesconigri©04.05.2013

Annunci

2 thoughts on “Ti scriverei

I commenti sono chiusi.