Home

20130603-190521.jpg

Non mi accorsi quando posasti il nido
il tuo volarmi fin dentro la pioggia
fu come lo sboccio di primavera
attesa d’un inverno di semina

La tua colomba m’annidò il balcone
di uova piccole e chiare di rami
e l’affaccio fu meno grave al cielo
tra le gocce umide dei tuoi germogli

Non mi accorsi quando posasti il nido
ricordo solo il rompersi del guscio
quasi un bacio di corolla al respiro
e il tuo calore che bagna di penna

Ora il cancello canta schiuso il viale
pigola il becco aperto dei tuoi seni
il lampione suona il tenue e pastella
aleggia la notte che vuole il chiaro

francesconigri©03.06.2013

20130603-190551.jpg

Annunci