Home

20130608-195126.jpg

Quando il cielo vuole la terra
il tocco del sole è dita di palmo
e carezza il fianco del giorno
come il respiro pieno dei suoi boschi

E quando poi giunge l’azzurro
a planare i laghi delle distanze
ogni specchio alita d’umido
gli acri profumi di pelle distesa

E le zolle fonderebbero spazi
d’un unico manto di grano
gustarsi di spighe tra labbra in bacio
acqua e lievito d’oggi e di poi

francesconigri©08.06.2013

Annunci