Home

20130610-200752.jpg

Il cinabro pennella il raro
del cuore pellato di labbra
e il suo canale spande in febbre
quell’alchimia del frutto vivo

Tutto attorno è una tela tesa
il giorno s’appasiona d’ore
la notte suda le sue pose
e il tempo penetra i battiti

I rivoli si conoscono
incontrano il vermiglio succo
e si fragola nel piatto vuoto
l’amare che ti basta e prende

Non conta più la sporta vuota
dell’orto che stagiona i salti
tutto s’anima di spandersi e
l’orizzonte si tinge del poi

francesconigri©10.06.2013

Annunci