Home

20130728-195549.jpg

L’arsura fissa il giorno sulla pelle
di quel canto dei pori al bacio umido
che fa della sera l’alito fresco
del battito in sospiro d’un fremito

Il tempo si conta della sua notte
l’unica che respira dei rivoli
tra spazi distesi di sogni e voglie
come le stelle che scuciono gli occhi

Le pietre degli affacci e delle luci
narrano alla via le tane del sonno
dove il dubbio tra il buio e l’alba gioca
al salto della pecora nel letto

Il dubbio uccide la carne del cuore
più ancora forse ne chiude le vene
per questo t’amerei d’orgasmo riarso
il dormirne è quel fiume che ne ha sete

francesconigri©28.07.2013

Annunci

2 thoughts on “Il dubbio

I commenti sono chiusi.