Home

20130801-212814.jpg

Il chiaroscuro disegna luci e ombre
e tra le dita della notte il sogno
è un bacio in bianco e nero che rivola
d’umide labbra all’afa del volerti

Si colora la carne delle vene
al tatto dello sguardo che le muove
la fonda è un tavolo di ieri ad oggi
che sfoglia le ore e le scrive di stelle

Ma se solo cercassi nella luna
l’impossibile che si veste del poi
il latte nutrirebbe i tuoi crateri
della mia bocca che saliva il cielo

Amarti è il sogno che splende del pieno
dell’arrotarsi rotonda il profondo
e l’infinito che al buio non vedi
è il sale e mare del gustarci in grotta

francesconigri©01.08.2013

Annunci