Home

20130825-203624.jpg

Il fresco mi riporta il tuo profumo
è come quello del mio primo bacio
apparta le ragioni e le rapisce
e s’ode solo il battere dei cuori

Pulsano della fame delle lingue
saliva le anime d’unico viale
le abbocca della notte che luccica
ed il suo languore non vuole il sazio

Il buio che si trama degli abbracci
tesse tele giovani dell’impeto
ragnatela fitto l’indefinito
e il domani è uno sguardo e un altro bacio

La certezza non si dà appuntamenti
si cerca del sapore che la cuce
non teme e non si cura degli ombrelli e
se piove è il far l’amore della doccia

francesconigri©25.08.2013

Annunci