Home

20131004-190903.jpg

Sette cammelli
dovrai far passare per
la cruna dell’ago

Chi sei
chi sei stato
chi vuoi essere
chi e cosa hai amato
chi e cosa hai odiato
il perchè sei stato amato
il perchè sei stato odiato

Ne uscirà un solo
robusto filo:
te stesso

E il ricamo più bello:
un amare
di davvero amare

E
forse
un rimasuglio
di liquido spazio d’etereo
dove versarti poesia
con le unghie delle vene
le carezze dello spettinato
il sussurro intonato dello stonato
e il pulsare del cieco
che sguarda di colori

Tutto di nudo
e di passo danzato

francesconigri©04.10.2013

Annunci