Home

20131007-220647.jpg

Felicità che bagni dell’umido
ogni sabbia di tempo e l’ormi densa
ogni sapore è nel tuo salare
e il tuo mare profuma della linea
del finito che incontra l’infinito

Sei quell’alba d’ogni notte oscurata
e il luccichio alla notte d’ogni buio
per te s’accende ogni lucerna al moggio
per un sogno che schiuda il chiaroscuro
e la finestra ti lascia un respiro

E poiché il risveglio tra le tue mani
vale più del viaggio d’ogni cuscino
e il lenzuolo separa le coperte
non mi tocchi chi non sa cos’è un raggio
nè quel tuo non colore che colora

francesconigri©07.10.2013

Annunci