Home

20131011-195816.jpg

Ultimo slancio tra il sole e la luna
ti vorrei così in volo in quest’autunno
ma non della foglia che sfila al nudo
bensì del nudo che si spoglia al cielo

Cinguetterei il tepore del mattino
il brivido di stelle che si scalda
il bianco del foglio che si riversa
e il sangue che scorre pulsando il fiato

Dove si posa di piuma nel letto
quel sonno di nebbie che ferma il dentro
viaggerei di labbra di vene piene
come il vento che stagiona il di mezzo

E ti bacerei per l’inverno intero
come di rami alle radici piene
come la pioggia si migra alla terra
per la primavera prima del fiore

francesconigri©11.10.2013

Annunci