Home

20131014-224312.jpg

Il passo più bello è quel danzarsi
che fa delle stagioni il camminarsi
è un simmetrico sguardarsi di mani
intrecciati occhi che si respirano

Per questo l’autunno spoglia l’inverno
dei colori maturi dell’estate
e la primavera aleggia il suo fiato
del ritorno del gabbiano che resta

Per questo è quel piccolo d’insieme
che gusta l’attimo e ne fa l’eterno
è per questo che t’ansima dell’otto
il volarti che ti sorvola e imbraccia

francesconigri©14.10.2013

Annunci