Home

image

È piena di te la luna stanotte
danza al mare la sua spuma d’autunno
del lungo spoglio d’umido dell’onda
che nell’infrangersi frastaglia al nudo

La sabbia è una battigia spogliata
su cui passi i pensieri di orme piene
e gli scogli che per te ho muschiato
riflettono alla gonna le tue acque

La roccia fa costa del consumarsi e
se ti chiedi cos’è il profumo e quale
che sale in sale dai tuoi piedi scalzi
alla pelle pizzicata in brivido

è il mio bacio che ti pervade chiaro
di mareggiata cheta che s’insinua
e tra le gambe delle tue domande
saliva il già del farti pesca in chiusa

francesconigri©20.10.2013

Annunci