Home

image

Tutto ho versato ai tuoi pori chiusi
dell’ogni giorno schiuso all’abbracciarti
e nel persistere della tua sera
più mi lampiona a te la luna scritta

E tutto ciò che non dissi ricorre
e sfrena la notte al bacio filante
tra fronde d’autunno che si spogliano
alle sedie nude dell’attenderti

Di rombo lento delle strade s’ode
il cucire le fermate di rincorsa
e un capolinea inverte la sua lingua
e ricomincia inizio a nuovo inizio

Dovrei baciarti ora e così viaggiarti
del tuo bacio che vuole il guidatore
e scopriresti in detto e nel non detto
tutta la saliva che amare sventa

francesconigri©28.10.2013

Annunci