Home

image

Me ne starei qui col tuo novembrarti
questo concederti di spoglio pigro
si culla delle gocce dei sussurri
e attende d’umido le labbra al sorso

Ti viaggerei silente tra la pelle
del solletico del tempo d’autunno
di sfogliarti tra gli sguardi ponenti
che più scaldano il legno al suo camino

Mi piace gustarti del trattenerti
e mi piace il distenderti al sapore
come il viaggio che solca la sua strada
nel profumo del letto del suo mare

Lì bevi ogni salmastro e più t’asseti
da un cartoccio di foglie di castagno
ma l’impasto che infarina la lingua
è il dolce che sa del rivolo immenso

francesconigri©03.11.2013

Annunci

2 thoughts on “Me ne starei qui col tuo novembrarti

  1. dolce, delicata e sensuale , la tua poesia scivola come seta toccando le corde dell’anima^_^ grazie per le emozioni che ci regali Francesco 😉 Monica

    Mi piace

I commenti sono chiusi.