Home

image

Il turbine del tuo vento
parla del rotolìo di foglie
dello scrocchiare l’aria
del dorato che spettina

Tra le nubi e nel terso
il sole colora la sua pelle
del brivido che si scalda
al chiaro dei tuoi seni nudi

Li svesti tra le gambe
del conserto che sforna
come lana di maglia
dai pori ampi e sudati

Una rete di prezioso
che pesca l’alito senz’amo
come traina in corsa
forte dei tuoi solchi

La tua sensualità invernale
è un turbine di spoglio
ed ogni silenzio parla
dei rami liberati

Solo i corbezzoli profumano
dei rumori dei tuoi sapori
come quando il tuo ramato
li gusta al trepidare della mia bocca

francesconigri©02.12.2013

Annunci