Home

image

Se non fossi un verbo
morirei alla solitudine
e la malinconia
sarebbe cenere dell’arso

Grigia come il plumbeo
di luce freddata
come scintille spente
di pioggia smerigliata

Ma tu non sei il consunto
nè l’arbusto in ceppo
nè sei il tizzone
o il suo camino acceso

Sei l’ardere che spella
del predicarsi in bacio
che danza di lingua il passo
come farruca in dita

francesconigri©05.12.2013

Annunci