Home

image

Ti porterò dove non sei mai stata
dove la patria è un cielo pieno
dove il cielo è un respiro tramato
dove il respiro s’alita del palpito

Ti porterò controvento
e ti riempirò dei contrari
dei vuoti folli del pieno
dei mari che slargano rive
dei cieli che atterrano vasti
dei monti che scendono i voli
di ali che volano le terre

Controvento il vento ha sapore
altrimenti è profumo che svanisce
ed ha il sapore del bacio
che vuole sconvolgersi d’intreccio

Un ulivo
un ulivo d’olio alla fronte
al cuore e alle radici
alle foglie e ai nodi
unto d’amare di macina

Ti porterò dove non sono mai stato
dove l’inatteso costruisce una casa
dove la casa è una foresta che cresce
che canta di fitto e di germogli
d’alto e di lati
di bordi e ricami alle zolle
e alle cortecce

E saliverà la pelle
e i palpiti riempiranno gli inchiostri
e i versi
sì i versi
i versi berranno delle acque
le acque dei nostri mari giunti
e avremo un’unica patria
un unico respiro
un unico palpito
il dentro del sempre

francesconigri©23.02.2014

http://youtu.be/wPrKYs2iDKQ ♫♫ ♫♫

Annunci