Home

image

Dove tutti hanno visto un torrente
tu hai disegnato un universo
tra due alberi la porta dei tuoi mondi
su un isolotto le soste dei tuoi viaggi
su un muretto lo scalino dei tuoi voli
e di quelle case
sì di quelle case
hai fatto scatole dei tuoi sogni
tra ore azzurre e nebbie e soli
tra nevi e piogge e rugiade d’erba

Hai volato la Parma
tu voladora
ignara tu della sua voladora
che già ti volava i passi ai piedi

Era lì
sotto il Ponte di Mezzo
a fare musica delle
tue traversate cantate
versi dei tuoi vuoti e pieni
e attendeva
ti attendeva così
come il tuo canto d’oggi
scrosciato al gemito
del salto delle tue acque


lì t’ho baciata
ed ho cucito il Taro al tuo torrente
e il loro affluire ed il mare lontano
e il torrente s’è salato del cielo
e ti ho pienata
t’ho pienata d’ogni fiume contrario
infinito che immensa alle sorgenti

Ho gustato il tuo sale
il salmastro che storia il tuo cuore
e le sue pietre i sassi i corsi e i rivoli
e lì
lì t’ho carezzato l’anima
e la tua terra nuova
ha vissuto il senso
del cosmo che cercavi

La saliva del lungofiume ha
il nostro sapore
unico
irripetibile

L’ho gustata alla tua bocca
dalle dita delle tue ali

Le hai intinte al mio scriverti dentro
d’ogni amarti che ti ho versato
d’ogni tuo spasimo ininterrotto
continuo
insazio

E il cielo del lungofiume
ha partorito il figlio
della sua saliva

Eri bella
tutta seta e luce
e alle finestre dei tuoi occhi
la Parma s’è involata
del sorriso di tutte le
stagioni che
riconoscono il figlio
del tempo buono

Amarsi
d’amato e d’amare
cosmo pieno
del creato che si ricrea

Eri schiusa dentro
e lo spasimo del
cuore delle acque
era l’utero di tutte le sorgenti

Questi colori
i luccichii
hanno pervaso il permanere
di questa primavera
ai fili al prato
che già si palma nel Ducale

francesconigri©30.03.2014

Parma, 29 marzo 2014

image

2 thoughts on “La saliva del lungofiume

  1. Dove tutti hanno visto una donna seduta sul muretto del lungofiume, tu hai visto la voladora, tutti i suoi segretti piú profondi ed il suo colore…la sua eterna primavera e tutte le sue stagioni. Solo tu, poeta.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.