Home

image

Al centro del
ponente e del levante
dove si cardina la
croce al campanile
e segna il fuso
della terra al cielo

delle tue acque hai
firmato l’irto

Ogni goccia d’ogni
pioggia
e d’ogni fiume e
d’ogni mare
ha giunto le mani dei
tempi fluiti
e i corsi
hanno borgato gli
oceani
e le nebbie
narrato le sorgenti

Quanto profumo di
palpiti in quei polsi
rintocchi di tepore a
primavera
e quanta rugiada alle
carezze al prato
ebbri i palmi
viscosi al nettare
acre e dolce il suo
salmastro

Ricordo tutto
anche il laccio delle
tue chiome
erano sparse ai
miei baci sparsi
e le onde vi confluivano
come l’alba al
tramonto
come il tramonto
all’alba
come il nord a
mezzogiorno
e come il sud al
suo nascere

Il marchio dell’amare
è un sorriso di cima
turgida rosa dei venti
fissa agli orizzonti
di campana piena che
canta l’ore
e accorda gli attimi

Un mare solido
terra liquida
cielo speso
e in tutto
il cucito che si bacia

francesconigri©31.03.2014

Parma

image

Annunci

5 thoughts on “Delle tue acque hai firmato l’irto

I commenti sono chiusi.