Home

image

M’hai fatto un nido
di foglie di piòpe
e intrecciato i cuori linfati
ai pappi dei miei
semi ventati ai
viali del tuo volarmi

E t’abito d’ogni fecondo
e m’abiti d’ogni ramo

Lo stupore dei
profumi riempie il
cielo migrato d’azzurro
e le rondini cantano
sino alla sera
l’estate che s’annuncia

I sudori dei tempi
s’inchinano alle resine dei
fusti alti delle cortecce fruttate

le potature carezzano di
chiome baciate d’intreccio

e le schiuse fioriscono

Baciarti
baciare le labbra di
quest’alba che accasa
è tutto il nettare dei
tuoi boccioli di rosa che
s’ergono in festa
tesi
carnati
carnosi
setosi
alla rugiada covata

E sono già il miele
e i viaggi operosi dell’ape
e il suggere del dorato ai
seni dei tuoi petali svolti ai
cinguettii dei raggi
e s’arbusta il folto alle
pose rotonde e spaziose
imbeccate d’abbracci di frasche

Viverti è un
nido di foglie di piòpe
tra forme di cuori linfati
intrecciati al fecondo dei pappi
dei miei semi che intrecci
della saliva dei giorni
ai viali del tuo volarmi

francesconigri©09.06.2014

Annunci

2 thoughts on “M’hai fatto un nido di foglie di piòpe

    • Amare è trovarsi del ritrovarsi.. Quale nido più bello, perfetto e incompiuto da compiere del sempre? Già, tutto profuma.. Profuma dell’andata e del ritorno che mai si fermano.. E il cielo è essenza d’essere liberata di spazio d’ali sbattute.. Belle le tue ali 🙂 ❤

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.