Home

image

Ti spettinerò sempre
perchè nulla
mi rende i versi del vento
come i tuoi fili dei tempi
che danzano le sue carezze

E leggo
tra le movenze sciolte
abbandonate di
resa vincitrice

come la resina al
suo legno
che vola il permanere
dell’odore d’intimo
all’arie del divenire

leggo

tra l’appiccicarti del
solverti
e il soluto del
respiro all’inspirare

quel soffio della vita
che chioma al freddo
gocce in neve e
poi le brina
e le rugiada
e seta gli ossigeni
e le terre
ed empie i fiumi

Fluire
fluirsi

incarnato vento
atterrato vento

anima in viaggio
che trova il sè
nella poesia
d’un incrociato volo

la tua danza libera
le mie carezze

E l’amarsi

che da sempre
già lo soffia

sorride i tempi
e li fila di salive

francesconigri©30.01.2015

Annunci