Home

Tuona sul
profumo dei pioppi

ancora tuona

I pigolii di stanotte
narravano l’albero stramazzato
al suolo degli scrosci
avvolti di sè

Il buio al giorno
il nero alla notte

derise le penombre

si tagliano di folgori

È un miscuglio strano
forse santo
quest’umida primavera

Ricorda i primi vagiti
o forse l’ultimo rantolo

Di certo la vita
ribelle alla vita
che cerca il passo
nel senso strappato

Come il vento
che agita i tuoni
e seppur profuma

 

francesconigri©04062018

Annunci