Home

Portami sempre con te
avvinghiati
come il mare al cielo di spuma

Sai
sento il profumo in strada
della salsedine rigogliosa di vita

Tram che portano l’affollarci
bici che sfrecciano righe del poi
pedoni che giocano scacchi del prima

Arriva ai passi oltre la battigia
dell’improbabile bagnarci d’età

In fondo al viale
l’orizzonte di questo amarci da sempre
è il perenne mareggiato
sabbia senz’orme scivolata di piano
lento godersi

Portami con te sempre amore mio
avvinghiati
come le nubi di primavera incombente
folli e scurate
del sole in arrivo

Come i tuoi baci
tempestosi e caldi
freschi ed umidi
mossi e placidi
del mare al cielo di spuma

Canta il tempo
canta di questo figlio di bell’amarci
in grembo e nato
nascituro sempre
per sempre in grembo

 

Francesco Nigri
francesconigri©14022019

Annunci